Come installare APK

Share

La procedura per attivare le origini sconosciute su uno smartphone può cambiare a seconda della versione del sistema operativo Android.

L’opzione origini sconosciute con Android versione precedente a Oreo

Per quanto riguarda Android fino alla versione Nougat compresa (correva l’anno 2016), bisogna seguire alcune operazioni abbastanza semplici.

Anche se possono esservi alcune differenze tra una versione e l’altra del sistema operativo, in generale i passi da compiere restano molto simili tra loro, per cui non sarà difficile trovare l’opzione desiderata una volta compreso il processo generico.

  1. Per prima cosa, bisogna andare sulle impostazioni del telefono. Di solito si trovano sotto l’icona a forma di ingranaggio.
  2. Nel menù Impostazioni, occorre andare su “Impostazioni aggiuntive” o su “Sicurezza”. In alcuni casi, la sezione Sicurezza fa parte della sezione “Privacy”.
  3. A questo punto, cercate la voce “Sorgenti sconosciute” o “Origini sconosciute” e cliccate sulla spunta, in modo che resti flaggato. Così facendo, consentirete al telefono di scaricare anche APK, ovvero applicazioni che non si trovano nel Play Store.

L’opzione origini sconosciute su Android Oreo

Android Oreo (8.0 e 8.1) è la versione Android rilasciata nel 2017 e attualmente ancora funzionante su molti smartphone di ampia diffusione, come il Samsung Galaxy S7 o l’LG G5.

Su Android Oreo non esiste più l’opzione “Consenti installazione da fonti sconosciute”, ma è comunque possibile installare file APK esterni al Google Store. Per farlo, bisogna seguire le seguenti istruzioni:

  1. Aprire le Impostazioni
  2. Selezionare il menù in alto a destra e scegliere “Accesso Speciale”
  3. Selezionare “Installa app sconosciute”
  4. Selezionare il file APK scaricato, che si può trovare ad esempio nella cartella “i miei file”. Se il file APK verrà scaricato con Google Chrome, basta selezionare “Chrome”
  5. Una volta selezionato il file, cliccare su “Consenti questa sorgente”

Scaricare APK su Android Pie

Android Pie 9.0 è la versione più recente del sistema operativo Android. Come per Oreo, anche con Pie non esiste più l’attivazione manuale da Impostazioni > Sicurezza > Fonti (o sorgenti) sconosciute.

Con Android Pie però dovrebbe essere tutto ancora più semplice. Basta infatti scaricare il file con estensione APK, a questo punto un alert vi chiederà il permesso per l’installazione e dovrete cliccare su “Ok” e poi su “Installa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *