MISE – FONDO ROTATIVO NAZIONALE SELFIEMPLOYEMENT

Share

dollar-544956_1280

ENTE FINANZIATORE: Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) – Procedura a sportello fino a esaurimento

SCADENZA: 31/12/2016

AREE DI INTERESSE: Ambiente; Giovani; Imprenditorialità; Innovazione; Sostenibilità; Turismo; Welfare

Soggetti ammissibili: Singole persone, enti profit e non-profit |

SELFIEMPLOYMENT È RIVOLTO AI GIOVANI CHE:

   hanno tra i 18 e i 29 anni

   sono Neet (Not in education, employment or training), cioè non hanno un lavoro e non sono impegnati in percorsi di studio o di formazione professionale

   sono iscritti al programma Garanzia Giovani e hanno concluso l’accompagnamento allo startup di impresa

OBIETTIVI:

Il fondo rotativo nazionale ha la finalità di incentivare l’autoimpiego di categorie di soggetti svantaggiati nel mercato del lavoro.

Obiettivi del fondo sono:

sostenere l’avvio di nuove iniziative imprenditoriali promosse da giovani NEET attraverso la concessione di finanziamenti agevolati

offrire servizi integrati e mirati, anche attraverso il tutoraggio, per promuovere la realizzazione di progetti per il sostegno e lo sviluppo di specifiche idee imprenditoriali ovvero progetti che favoriscano l’individuazione e la crescita di prospettive occupazionali legate all’autoimpiego.

I giovani possono avviare iniziative di autoimpiego e di autoimprenditorialità presentando la domanda nelle seguenti forme:

  1. Imprese individuali, società di persone, società cooperative composte massimo da 9 soci. Sono ammesse le società:

  costituite da non più di 12 mesi rispetto alla data di presentazione della domanda, purché inattive

  non ancora costituite, a condizione che vengano costituite entro 60 giorni dall’eventuale ammissione alle agevolazioni

  1. Associazioni professionali e società tra professionisti costituite da non più di 12 mesi rispetto alla data di presentazione della domanda, purché inattive.

Possono essere finanziate le iniziative in tutti i settori della produzione di beni, fornitura di servizi e commercio, anche in forma di franchising, come ad esempio:

  turismo (alloggio, ristorazione, servizi) e servizi culturali e ricreativi

  servizi alla persona

  servizi per l’ambiente

  servizi ICT (servizi multimediali, informazione e comunicazione)

  risparmio energetico ed energie rinnovabili

  servizi alle imprese

  manifatturiere e artigiane

  commercio al dettaglio e all’ingrosso

  trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli, ad eccezione dei casi di cui all’articolo 1.1, lett. c), punti i) e ii) del Reg. UE n. 1407/2013.

CONTRIBUTO (totale budget):

Budget complessivo: 114.660.172,30 euro

Costo del progetto: tra 5.000 euro e 50.000 euro.

I finanziamenti:

  sono a tasso zero

  coprono fino al 100% delle spese

  non richiedono garanzie personali

  devono essere restituiti in 7 anni

  Le tipologie di finanziamento sono tre, con diverse modalità di erogazione dei contributi:

  microcredito per spese tra 5.000 e 25.000 euro

  microcredito esteso per spese tra 25.000 e 35.000 euro

  piccoli prestiti per spese tra 35.000 e 50.000 euro

TERRITORIO: Italia

Codice di sicurezza:
security code
Inserire un codice di sicurezza.:

INVIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *