Il brand della tua ONP è forte? Scoprilo: è fondamentale!

Share

brand

Saper costruire un brand  forte e riconoscibile è una pre-condizione per un fundraising di successo: ecco i motivi e le indicazioni per scoprire qual è lo stato di salute del vostro brand

Se interrogati, la maggior parte degli organismi dirigenti degli enti no profit diranno che la concorrenza rispetto alla ricerca di finanziamento non è mai stata così forte come oggi.

I donatori hanno una grande varietà di cause tra cui scegliere ma non abbastanza tempo per informarsi adeguatamente e prendere una decisione informata.
La domanda per le organizzazioni non profit allora diventa:

cosa possiamo sovrastare il rumore di fondo e costruire relazioni durature e significative con i donatori? Come possiamo far emergere il nostro brand?

Innanzitutto bisogna ammettere che nel comparto esiste una serio problema di organizzazione e pianificazione delle azioni di fundraising. Infatti le organizzazioni no profit hanno la tendenza a non rispettare la pianifazione strategica (cos’é? Ne abbiamo parlato qui) “dimenticando” spesso i fondamentali del marketing e della comunicazione (la comunicazione è assolutamente fondamentale, ecco perché le abbiamo dedicato questo articolo). E’ bene dirselo chiaramente:

la mancanza di una pianificazione iniziale crea confusione e, in definitiva, si traduce in un costo economico

Alla luce di tutto ciò è necessario porsi alcune domande fondamentali e la prima da cui vogliamo partire è:

Quanto costa, per un’organizzazione no profit, non avere un brand forte?

Un marchio forte è molto più di un logo o di una tavolozza dei colori.

Il tuo brand deve cercare di creare un legame emotivo nei cuori e nelle menti dei donatori che si rafforza nel tempo.

Una volta che i donatori arrivano a comprendere i tratti fondamentali del lavoro di un’organizzazione no profit (e quindi come si differenzia rispetto alle altre) a quel punto sarà chiaro qual è il valore ottenuto dall’investimento sul brand che è innanzitutto la capacità di generare una connessione tra l’organizzazione no profit e i donatori o, ancora meglio, esattamente quei donatori che sono in target. Tutto ciò è fondamentale perché è grazie alla connessione che abbiamo creato che i sostenitori sono più propensi a donare, a partecipare ad eventi, a fare volontariato e, ancora più importante, tendono ad attivarsi per promuovere l’ONP reclutando altri sostenitori: insomma 

è sempre questione di saper creare relazioni.

Chiedetevi quindi quanto segue:

  • La vostra organizzazione è nota nell’ambito in cui opera?
  • Coloro che non sono donatori riescono  agevolmente a comprendere la vostra mission e il lavoro che svolgete?
  • I vostri sostenitori/donatori riescono a spiegare facilmente la mission agli “altri” ossia quelli che non vi conoscono o non sono (ancora) sostenitori?
  • I vostri donatori sono disposti a promuovere l’organizzazione?

Se la risposta a una di queste domande è qualcosa di diverso da “sì” allora è necessario capire qual è il motivo e come intervenire poiché – diciamocelo in maniera chiara ed esplicita – è certo che ci saranno le relative conseguenze anche di ordine economico.

E’ necessario comprendere che la costruzione di un brand forte non è una velleità ma una condizione indispensabile per un fundraising di successo ed è quindi fondamentale attivarsi in tal senso.

Grimpo! è in grado di aiutarvi e fornirvi tutta l’assistenza e l’aiuto necessario.

Per un incontro gratuito e senza alcun impegno è sufficiente contattarci cliccando qui oppure utilizzando la seguente form:

Codice di sicurezza:
security code
Inserire un codice di sicurezza.:

INVIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *