Calendar: ecco come usarlo in classe!

Share

Calendar, il servizio di Google già presente tra quelli a disposizione di chi possiede un account, può essere facilmente utilizzato per programmare, gestire e condividere gli appuntamenti didattici: noi l’abbiamo fatto con ottimi risultati! Vuoi sapere come? Leggi l’articolo!

Per accedere a Google Calendar è ovviamente necessario essere titolari di un account Google: come si fa ad averne gratuitamente uno? Registrati cliccando qui.

A questo punto apri il pannello del tuo account Google e scegli Calendar:

Creare Eventi e Promemoria

E’ possibile creare eventi e promemoria cliccando in un punto qualsiasi di Google Calendar. È possibile utilizzare queste funzioni per pianificare riunioni o, per esempio, per assegnare compiti o fissare le date delle verifiche.

Cliccando su Modifica Evento è possibile selezionare le molte opzioni possibili per l’evento (che devi immaginare, per esempio, come un compito o una verifica):

E’ davvero tutto molto semplice e di facile utilizzo. Una opzione davvero molto interessante è quella chiamata Aggiungi invitati con cui puoi aggiungere i tuoi alunni della classe a cui assegni il compito o per cui fissi la verifica.

In questo modo ognuno di loro potrà godere delle comodità di Google Calendar come per esempio la notifica dell’evento che, di default, è fissato a 30 minuti prima: immagina di fissarlo con 3 giorni di anticipo >>> Nessuno potrà dire “non mi ricordavo più!” [Resta inteso che si possono aggiungere tutti i promemoria che si vogliono]

 

 

E’ poi chiaro che la verifica in questione potrebbe essere preparata con Google Drive; come? L’abbiamo scritto qui e anche la sua correzione potrebbe essere automatica: leggi qui per saperne di più.

Sperimentare modelli di lavoro scolastico nuovi, innovativi e di introdurre nella nostra didattica elementi di forte novità con lo scopo dichiarato di migliorare il nostro modo di lavorare e il livello di apprendimento dei nostri studenti. Insomma è  questione di una visione più ampia. Abbiamo provato a condensare ciò che abbiamo osservato, scoperto e messo in pratica in questi ebook (che costano davvero poco ma che consentono davvero grandi progressi e migliorie). Eccoli:

 

 

Un approccio pratico sostenuto da una solida base scientifica e sperimentale che crediamo possa essere d’aiuto a molti: sia a chi inizia e sia a quanti hanno già imboccato la strada.

Gli ebook spiegano tutto quello che serve sapere e su quali strumenti (tutti gratuiti) dotarsi. Nascono da circa due anni di prove e sperimentazioni ed è il distillato di tanta esperienza. Serve per fare.

Sono testi agili che ti spiegano, passo passo, cosa fare: un how to fatto, finalmente, per chi (e da chi) tutti i giorni entra in classe …

 

Questo manuale operativo fornisce le direttrici per sviluppare al meglio le competenze digitali (non solo tecniche) degli allievi così da renderli, il più possibile, “consapevoli” nell’uso di strumenti che possono rivelarsi, nel bene e nel male, potentissimi e che certamente non possono essere demonizzati.

Si tratta di un manuale operativo per cui il lettore troverà al suo interno una cornice teorica di riferimento ma anche la descrizione d’uso di tutto quanto è necessario per iniziare, nell’arco veramente di pochi giorni, una rivoluzione digitale nel proprio insegnamento.

Codice di sicurezza:
security code
Inserire un codice di sicurezza.:

INVIA

Desideri ulteriori informazioni? Vuoi porre delle domande? Non esitare: contattaci!

Codice di sicurezza:
security code
Inserire un codice di sicurezza.:

INVIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *