Google Drive in classe: creare documenti condivisi

Share

collaborazione

Nel precedente articolo dedicato all’uso di Google Drive in classe abbiamo parlato della distribuzione di materiale (è possibile leggere l’articolo cliccando qui), oggi invece vorremmo parlare di come utilizzare Google Drive per scrivere e commentare collettivamente un documento. Insomma una nuova strada per la collaborazione.

Diciamo innanzitutto che con Google Drive è possibile creare diversi tipi di documenti; quelli base sono:

  • Documenti di testo tipo Word > Documenti Google
  • Fogli Elettronici tipo Excel > Fogli Google
  • Presentazioni tipo PowerPoint > Presentazioni Google

E’ possibile poi, in realtà, aggiungere moltissimi altri tipi di file … ma questo sarà oggetto di un altro articolo.

Vorrei premettere che, per quanta è la mia esperienza, questi tipi di documenti, se pure non dispongono di tutte le opzioni di Word, Excel e PowerPoint sono largamente sufficienti per tutti gli usi “standard”. Per intenderci: se volete scrivere un libro di 2000 pagine allora Documenti Google non è lo strumento più adatto ma se volete produrre un documento con svariate decine di pagine allora Documenti Google non è una cattiva scelta.

Prima di parlare della scrittura condivisa di un documento, dobbiamo fare una doverosa premessa che è valida (ed utile) anche per gli altri post che pubblicheremo su questo tema ossia le modalità di condivisione con Google Drive. La collaborazione passa da qui.

I tipi di condivisione possibili con Google Drive

Bisogna sempre ricordare che una delle feature più entusiasmanti di Google Drive è che rende possibile condividere i file tra utenti diversi: sostanzialmente diversi utenti possono accedere (anche) contemporaneamente allo stesso documento.

Bisogna porsi però una domanda ossia quali tipi di condivisione sono possibili?

Con Google Drive il proprietario del file può condividerlo in tre modi:

  • in sola lettura: con questa modalità la persona a cui si concederà l’accesso potrà esclusivamente leggere o vedere il documento (sia esso di testo o di altro tipo) e non potrà apportare alcuna variazione. Volete condividere (come nell’esempio dell’altro post) un bell’articolo coi vostri allievi? Questa potrebbe essere la strada
  • in lettura e commento: con questa modalità viene data, al destinatario, la possibilità di leggere il documento e di inserirvi dei commenti: senza quindi poter apportare alcuna modifica al contenuto del documento
  • in modifica: in questo modo l’utente con cui condividete il vostro file può intervenire direttamente sul contenuto, modificandolo come se fosse suo

Come si fa, operativamente, a condividere dei file con Google Drive per attivare una vera collaborazione?

E’ davvero molto semplice e la guida di Google è efficace. Per questo riporto il paragrafo che ci interessa:

  1. Apri il file
  2. Fai clic su Condividi nell’angolo in alto a destra.
  3. Sotto “Persone” nel riquadro “Condividi con altri utenti”, digita l’indirizzo email della persona o del gruppo di Google Gruppi con cui vuoi condividere i contenuti. Suggerimento. Per cercare i contatti, digita un nome nella casella.
  4. Per specificare se una persona può visualizzare, commentare o modificare il file, fai clic sulla freccia del menu a discesa accanto alla casella di testo .
  5. Fai clic su Fine. Gli utenti con cui hai condiviso i contenuti riceveranno un’email che li informerà che hai condiviso con loro un file.

Per la verità è possibile anche condividere pubblicamente un file, ossia dare a chiunque la possibilità di accedervi (nelle tre modalità di condivisione di cui sopra) senza dover quindi inserire alcun indirizzo mail ma ottenendo un link che verrà poi condiviso per arrivare direttamente al file. Anche in questo caso la guida di Google ci viene in aiuto:

  1. Accedi a Google Drive sul computer.
  2. Fai clic su un file o una cartella.
    • Google Drive: fai clic su Condividi Share in alto a destra.
    • Documenti, Fogli e Presentazioni Google: fai clic su Condividi in alto a destra.
  3. Fai clic su Ottieni link condivisibile nell’angolo in alto a destra della casella “Condividi con altri utenti”.
  4. Fai clic sulla freccia del menu a discesa accanto a “Chiunque abbia il link” .
  5. Fai clic su Altro
  6. Seleziona “Attivo – Pubblico sul Web”. Chiunque può aprire il file su Internet cercandolo o utilizzando il link.
  7. Fai clic su Salva.
  8. Scegli il livello di accesso delle persone con il link: visualizzazione, aggiunta di commenti o modifica.
  9. Fai clic su Fine.

La scrittura condivisa di un documento

In altre sedi ho avuto modo di dire che Google Drive, ed un suo uso consapevole, permette di fare cose del tutto nuove che, in classe, non si erano mai viste: insomma nuovi strumenti per fare meglio le cose “classiche” ma anche per fare cose che non si erano MAI fatte.

E se fosse possibile mettere gli allievi nelle condizioni di scrivere collettivamente un testo? Se potessimo dare loro la possibilità di collaborare, da casa, ad un compito a gruppi? E se questo compito fosse, per esempio, preparatorio ad un lavoro da completare in classe?

Con Google Drive tutto ciò è possibile: utilizzate i diversi tipi di condivisione spiegati sopra e assegnate un lavoro ai vostri studenti e quindi osservate crescere la loro capacità di collaborazione. Volete un suggerimento? Perché non pensare ad un racconto scritto a più mani oppure ad un riassunto? Preparate il file e condividetelo (in modifica) con gli alunni a cui avete assegnato il lavoro: voi potrete costantemente osservare i progressi e loro impareranno cos’è la collaborazione, da casa, iniziando di fatto il lavoro che si potrebbe concludere in classe. Che dire, invece, del riassunto di diverse pagine di storia? Oppure perché non chiedete loro di rispondere commentando (modalità lettura e commento) alle domande del testo che avete condiviso?

Insomma l’unico limite è l’inventiva dei docenti e dei ragazzi: spianiamo la strada alla collaborazione!


Abbiamo preparato un agile ebook dal taglio estremamente pratico: ti permetterà di attuare rapidamente una vera didattica digitale.

I lettori di questo post potranno acquistarlo alla modesta cifra di 3,50 €:  potrai capire davvero molto di più e acquisire velocemente le competenze necessarie per innovare e potenziare la tua didattica.

€3.50 – Acquista

Ci occupiamo anche di formazione in presenza e online: se ti interessa non esitare a contattarci:

Codice di sicurezza:
security code
Inserire un codice di sicurezza.:

INVIA


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *