Correggere automaticamente le verifiche: l’ultima parte!

Share

correzione

A completamento del precedente post (che potete trovare qui) sulla correzione automatica delle verifiche, in questo articolo ci occuperemo di spiegare il funzionamento di Flubaroo che è il componente che utilizzeremo per portare a termine in un minuto il lavoro che, tradizionalmente, richiede ore.

Come abbiamo avuto già occasione di spiegare (in questo post), Google Moduli (nato in origine per realizzare dei sondaggi) registra tutte le risposte date da ogni utente in una sorta di file Excel (che per la verità è la versione Google di un foglio elettronico).

Avevamo preparato questa verifica di prova e ottenuto questo foglio elettronico contenente le risposte.

Vogliamo ora mostrare come applicare la correzione automatica al foglio; si deve tenere presente che è necessario (ovviamente) inserire una versione corretta delle risposte (la chiave): quella evidenziata in gialla e completata da Emanuele Coti Zelati (il sottoscritto) è appunto la chiave.

Innanzitutto è necessario attivare Flubaroo sul foglio. Per farlo cliccare su:

Componenti aggiuntivi > Flubaroo > Enable Flubaroo on this sheet

 flubaroo

Flubaroo ci comunicherà, dopo un paio di secondi, di essere stato attivato:

flubaroo_attivato

 A questo punto inizia la parte divertente: quella della correzione e valutazione. Avete letto bene perché, da questo momento, sul vostro viso si dipingerà un sorriso nello scoprire quanto velocemente si possono correggere le verifiche e, detto sottovoce e un po’ per gioco, guarderete con un ghigno malcelato i vostri colleghi perdere ore ed ore in un’attività che a voi ruberà, al massimo, un paio di minuti. Vediamo come procedere!

  • Selezionate Componenti aggiuntivi > Flubaroo > Valuta il test

flubaroo_valuta

Flubaroo è un sistema veramente completo e quindi vi si presenterà una schermata che, nella colonna opzioni di punteggio, vi permetterà di:

  1. Indicare quali campi identificano lo studente: nella nostra verifica di prova erano Nome e CognomeEmail, Regione da cui scrivete
  2. Dare un peso differente ad ogni risposta: non è detto che tutte le domande siano della medesima difficoltà e quindi potrete (se vorrete) decidere che alcune siano più “pesanti” in termini di punti che di altre. Ogni domanda potrà pesare da 1 a 10: stiamo parlando di “pesi” e quindi non preoccupatevi dei “conti” finali (quelli li farà il computer!) ma preoccupatevi di stabilire se le vostre domande sono tutte della stessa difficoltà e importanza (e allora lasciatele tutte ad 1) oppure no (scegliete quindi il penso che intendete dare). Ribadisco che si tratta di pesi e non di punti.
  3. Decidere se una domanda non è da valutare

flubaroo_pesa

Il passo successivo (dopo aver premuto “Continue”) è quello di indicare qual è la chiave del test ossia qual è la verifica corretta. Flubaroo vi mostrerà tutte i nomi delle persone (i vostri alunni) che hanno sostenuto il test: scegliete la vostra … anzi in questo caso la mia:

flubaroo_valuta2

Avete finito! Flubaroo ha corretto le verifiche ed assegnato i voti! Ci avete impiegato (al massimo) 1 minuto. Troverete infatti che il sistema ha creato un’ulteriore pagina (foglio) che avrà chiamato valutazioni in cui avrà messo per ogni nome le risposte corrette, quelle sbagliate, i punti e le percentuali… Faccio prima a mostrarvi il risultato della correzione della nostra verifica di prova:

CLICCATE QUI PER ACCEDERE ALLA CORREZIONE

Siete stupefatti?! Certo, fate bene: anche secondo me è strepitoso… ma voglio stupirvi ancora di più: perché non inviare per mail, ad ogni studente, i risultati dei suoi test … ovviamente in automatico? Ecco come:

  • Cliccate Componenti aggiuntivi > Flubaroo > Invia i risultati

flubaroo_inviaApparirà questa schermata:

flubaroo_invia2

Scegliete in quale campo avete raccolto gli indirizzi mail (nel nostro caso EMAIL), decidete se includere le risposte corrette ed un eventuale messaggio. Quando pronto cliccate su Continua. Il gioco è fatto!

Ci sono anche altre funzioni di Flubaroo ma queste sono quelle fondamentali. Noi di Grimpo! abbiamo molte altre cose da raccontarvi rispetto a come digitalizzare la didattica ed automatizzare i lavori più noiosi e ripetitivi dei docenti. Il prossimo argomento sarà: quali strumenti per comunicare con i nostri allievi?

Stiamo pensando di raccogliere questi argomenti ed altri in un ebook però abbiamo davvero bisogno di te per realizzarlo al meglio. Fino ad oggi ti abbiamo regalato le nostre migliori spiegazioni adesso ti chiediamo una mano: compila questo breve sondaggio per capire come dovrà essere l’ebook. Per noi il tempo è un valore importante ed è per questo che servono solo 20 secondi per compilare il sondaggio: ci contiamo… Grazie!

CLICCA QUI PER ACCEDERE AL SONDAGGIO

 

Naturalmente, se vuoi contattarci, siamo tua disposizione:

Codice di sicurezza:
security code
Inserire un codice di sicurezza.:

INVIA

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *