Lavagna: questa non l’hai mai vista!

Share

La lavagna è un oggetto che, già da solo, fa scuola nel senso che uno degli elementi comuni nell’esperienza scolastica di tutti noi. La lavagna è la principessa dell’aula perché catalizza l’attenzione di tutti ed è lo strumento con cui la stragrandissima maggioranza dei docenti comunica e spiega le parti centrali e più importanti delle proprie lezioni. E oggi cosa possiamo avere?

lavagna-ardesiaCe le ricordiamo nere e di ardesia accompagnate dai gessetti e poi, in anni più recenti, bianche corredate da pennarelli; ma come si evolve, “da oggi”, questo insostituibile strumento? Cosa vorremmo poter fare con la lavagna? Certamente ci sono le LIM che però hanno costi importanti e comunque hanno il limite di non poter essere portate a casa: non è di queste quindi che ci vogliamo occupare.

Vorremmo una lavagna tascabile ma grande come un campo da calcio, sempre disponibile ma condivisa e su cui si possano appuntare diversi tipi di documenti; la vorremmo che si possa utilizzare anche da casa e di diversi modelli, già pronti, utili per le nostre specifiche esigenze. E, naturalmente, la vorremmo gratuita.

Insomma la lavagna di oggi deve riuscire a soddisfare non pochi requisiti.

Come risaputo, siamo dei fautori dell’uso degli strumenti digitali a scuola perché, la nostra esperienza, dice che quando vengono usati con creatività ed intelligenza aprono nuovi scenari e non si limitano a scimmiottare gli strumenti tradizionali che digitali non sono.

Anche in questo caso vogliamo risolvere un problema ed aiutarti ad allargare le cose che anche tu, facilmente, puoi fare in classe aprendo ai tuoi studenti orizzonti che, fino a ieri, erano loro preclusi. Per chi scrive è stato proprio così e quindi perché non condividere anche con te i piccoli (ma spero significativi) traguardi raggiunti?

Quello che ti presentiamo oggi è uno strumento lavagna (giusto per “agganciarlo” ad un concetto che già abbiamo) che risponde a tutti i requisiti che oggi dovrebbe avere quel vecchio pezzo di ardesia.

Si chiama realtimeboard.com ed elimina tutto ciò che non va in una lavagna tradizionale permettendo di creare delle board (appunto delle lavagne) condivise, che non hanno una dimensione massima e su cui è possibile incollare qualsiasi tipo di documento.

Inoltre, su ogni board, è disponibile una gamma di strumenti già pronti che vi permetteranno di aggiungere dei post-it, di inserire commenti, di aggiungere immagini etc. Ma non è finita qui : esistono “modelli di lavagna” già pronti che vi saranno utilissimi per produrre una quantità di documenti “classici” nel mondo della didattica scolastica.

Sto parlando di:

L’utilizzo è davvero molto semplice ed intuitivo.

Una volta effettuata la registrazione sul sito, effettuabile anche con gli account G+ e Facebook, si è subito operativi.
Ovviamente è un servizio gratuito.
Si crea un nuovo Team assegnandogli un nome e, volendo, si sceglie un template già pronto:

realtimeboard3

Successivamente, per rendere la lavagna condivisa, sarà sufficiente cliccare sull’apposito tasto Share (posizionato in alto a destra) e selezionare gli utenti con cui lavorare o, nel nostro caso, gli studenti e/o i compagni di classe.

Pensi che possa esserti utile? Per noi lo è davvero!

Abbiamo fatto un lungo lavoro di selezione di quelli che si sono dimostrati essere gli attrezzi migliori e più adatti ad essere utilizzati a scuola (ricordiamoci sempre che la maggior parte di essi nasce in ambienti e per scopo diversi da quello scolastico) e abbiamo pensato di metterli tutti insieme in un ebook dal prezzo assolutamente simbolico. E’ il condensato di molte ore di lavoro, di ricerca e di sperimentazione: può davvero permetterti di risparmiare moltissimo tempo. Eccolo:attrezzi-perprof-digitali

€3.50 – Acquistalo


Pensi che per te, per i tuoi colleghi o per la tua scuola possa essere utile un corso di Didattica Digitale? Non esitare a contattarci:

  

Codice di sicurezza:
security code
Inserire un codice di sicurezza.:

INVIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *