Crowdfunding: i quattro principali modelli

Share

crowdfunding

CROWDFUNDING è un neologismo che scaturisce dall’accostamento di due parole: Crowd =FOLLA – Funding=FINANZIAMENTO e che letteralmente possiamo tradurre come, per l’appunto, “finanziamento dalla folla”.

Il termine crowdfunding sottende diverse modalità di acquisizione di risorse finanziarie da un moltitudine di soggetti (donatori) attraverso il web; di seguito ne individuiamo e descriviamo i quattro principali modelli:

DONATION BASEDCrowdfunding: Donation= DONAZIONE – senza avere nulla in cambio; Il modello fa riferimento alle donazioni ed è dunque riconducibile a tutte quelle campagne di raccolta fondi per sostenere una causa o un’iniziativa morale, sociale, etica o politica dove la motivazione principale che spinge il donatore non consiste nell’ottenere qualcosa in cambio, ma semplicemente nel contribuire alla causa.

REWARD BASEDCrowdfunding: Reward= RICOMPENSA – In questa tipologia di crowdfunding, a fronte di una somma erogata da utenti/donatori, che diventano così i finanziatori, viene corrisposta una ricompensa commisurata all’entità della donazione. La ricompensa per chi partecipa al finanziamento del progetto non è mai in denaro e spesso ha un valore economico inferiore alla somma donata, ma deve avere un alto contenuto simbolico per il donatore. Il REWARD è da considerarsi, prima di tutto un bene emozionale che consiste nell’aver reso possibile la realizzazione del progetto e nella sensazione di “farne parte”. Il reward based crowdfunding sta sempre più evolvendo verso l’e-commerce, e il pre-selling

LENDING BASED – Crowdfunding o PEER TO PEER LENDING – P2P: to lend = PRESTARE – E’ un prestito tra privati. Si tratta della possibilità, attraverso piattaforme di lending, di consentire a privati di prestare soldi ad altri privati o ad aziende a fronte della restituzione del capitale in un certo arco temporale e del pagamento di un interesse. Il prestito non viene corrisposto interamente da un singolo soggetto, ma da tante persone, con conseguente riduzione del rischio per chi presta. In Italia tali piattaforme devono essere autorizzate da Banca D’Italia.

EQUITY BASED: equity = AZIONE, PARTECIPAZIONE – Questa tipologia di crowfunding è una vera e propria modalità di investimento: in cambio di un finanziamento viene ceduta una parte (azioni) dell’oggetto della Campana di crowdfunding. In questo modello di crowdfunding la folla non è più vista come composta da donatori\sostenitori, ma formata da investitori. A garanzia del risparmiatore\investitore la Consob ha varato un regolamento apposito cui devono sottostare sia la piattaforma che veicola l’offerta sia il promotore nel pubblicarla.

Vuoi altre informazioni?  Vuoi capire di più del crowdfunding? Sei un’organizzazione nonprofit e vorresti finanziare un tuo progetto con il crowdfunding? Non esitare a contattarci …. siamo disponibili ad un primo incontro gratuito.

Codice di sicurezza:
security code
Inserire un codice di sicurezza.:

INVIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *