Tenere la testa fuori dall’acqua: suggerimenti di produttività per gli insegnanti

Share

18389627-tenere-la-testa-fuori-dall-acqua-debito-cartoon-archivio-fotografico

Tra la vasta gamma di strumenti e servizi on-line, ci sono alcuni ottimi per tenere tutto in ordine e mantenere la testa fuori dall’acqua. Qui di seguito sono quelli che ho usato più frequentemente per gestire il flusso di lavoro così da organizzarmi al meglio come insegnante. Alcune volte si tratta davvero di riuscire a tenere la testa fuori dall’acqua.

Il lavoro d’ufficio

Siamo docenti e il focus principale del nostro lavoro è (o dovrebbe essere!) costituito esclusivamente dal far imparare al meglio i nostri allievi tuttavia è fin troppo evidente che talvolta spendiamo troppo tempo in pratiche burocratiche da ufficio.

Mi sono reso conto che, molto spesso, uno di quelle cose che ti può fregare e bloccare per ore (sì, per ore!) è qualcosa di banale del tipo “ho dimenticato la chiavetta con il file di cui ho bisogno adesso” oppure “si è rovinata la chiavetta” insomma una generica mancanza del file su cui stai lavorando da giorni ti può inchiodare per giornate intere. Una volta avevamo i floppy disk (chi se li ricorda?!) poi abbiamo avuto i CDROM, dopo ancora i DVD e oggi, come dicevo, le chiavette. E’ necessario fare un vero salto di qualità e cambiare il nostro modo abituale di lavorare: mettiamo al bando le USB e lavoriamo solo online. In questo modo avremo sempre tutto disponibile e al sicuro da qualunque rottura, virus o sfortuna varia. Come fare? Io ho individuato due servizi – chiaramente gratuiti – fondamentali:

  • Dropbox
  • Google Drive

Dropbox

account_-_dropboxE’ un servizio meraviglioso che ho scoperto quattro o cinque di anni fa e che memorizza tutti i file nel cloud in modo da potervi accedere da qualsiasi computer in qualsiasi momento. È inoltre dotato di un’applicazione desktop che sincronizza tutto ciò che si salva nelle cartelle Dropbox con tutti i computer collegati al tuo account, assicurando che tutti i file che si salvano, per esempio su un computer di scuola, saranno lì che ti aspettano quando accenderai un altro computer, per esempio quello di casa. Ecco la magia della nuvola.

Dropbox dispone anche di un’app per smartphone e tablet che consente di accedere ai file e ai documenti in qualsiasi momento e ovunque e di condividerli istantaneamente e facilmente con i vostri colleghi o allievi. L’account di base è gratuito e offre agli utenti fino a 18 GB di spazio gratuito (che si può facilmente incrementare). È possibile aprire il tuo account Dropbox gratuito cliccando qui.

Google Drive

google_drive_logo_3963-e1377513048589Un altro servizio veramente entusiasmante – e sempre gratuito – è quello di Google Drive che offre 15 Gbyte di spazio e che, oltre a ricalcare le caratteristiche principali di Dropbox, mette anche a disposizione del software (cloud, ovviamente) che permette di fare delle cose meravigliose e utilissime anche da usare in classe (sono di parte: per me Google Drive è sensazionale! Perché? Ho scritto diversi post per spiegare come usarlo in classe: li trovi cliccando qui). Per la verità ho scritto anche un ebook per spiegare, passo passo, come risparmiare decine di ore di lavoro utilizzando questo potentissimo strumento (costa 3,5 €, un prezzo assolutamente simbolico).

Eccolo:

didatticadigitalepratica

€3.50 – Acquisto

Evernote

evernote___remember_everything_with_evernote__skitch_and_our_other_great_appsInfine uno strumento F O N D A M E N T A L E per chi, come me, rischia quotidianamente di perdersi i pezzi, dimenticarsi gli appuntamenti, le richieste degli allievi, la cosa da fare per il/la collega, il dirigente mi aveva detto che … etc. etc.

Sto parlando di Evernote che mi ha salvato spesso da figuracce e dimenticanze. E’ una specie di super memo post it multimediale che con note, immagini, elenchi e documenti ti permette di non dimenticare nulla. Come? Clouding è, anche questa volta, la risposta. Ecco cosa scrivono sul sito:

Crea una lista di cose da fare. Segnati un promemoria. O scatta la foto di uno schizzo. Una nota può essere tutto ciò che tu vuoi che sia. E una volta fatta, una nota è accessibile ovunque tu sia, per sempre.

e ancora:

Basta catturare una nota una volta perchè sia istantaneamente disponibile su tutti i tuoi dispositivi. Non devi più preoccuparti di dove hai salvato qualcosa, perché è in Evernote e Evernote è dove sei tu.

Ed è tutto vero! Come Drive (o Dropbox) create un account, installate con un paio di click l’app e il gioco è fatto. Ovviamente, anche in questo caso, stiamo parlando di un prodotto gratuito (almeno nel suo account base). Potete iscrivervi cliccando qui.


Noi di GRIMPO! ci occupazione di didattica digitale e di strumenti per migliorare il lavoro degli insegnanti. Hai domande? Tu, i tuoi colleghi o la tua scuola siete interessati a dei corsi? Contattaci senza problemi!

Codice di sicurezza:
security code
Inserire un codice di sicurezza.:

INVIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *